• Craniosacrale Biodinamico

    craniosacraleIL Craniosacrale è un approccio manuale di lavoro corporeo, estremamente delicato e non invasivo, che origina dall’osteopatia: si basa quindi sulla conoscenza dell’anatomia dinamica e su un contatto molto raffinato. Nel modello Biodinamico la Salute è vista come una forza intelligente, creatrice e guaritrice: la vita cerca sempre di manifestare la salute. In risposta a traumi fisici o stress emotivi, la Salute può essere compromessa, anche se non viene mai persa del tutto, e i tessuti corporei si contraggono. Le conseguenze possono essere fisiche, come mal di schiena, emicranie, problemi digestivi, ma anche emotive, come ansie, paure, attacchi di panico, depressione.

    L’operatore identifica aree di restrizione del sistema Craniosacrale, compressioni o tensioni che possono impedire un corretto funzionamento degli organi, dei muscoli, dei nervi, e della circolazione del sangue. Queste restrizioni possono essere il risultato di malattie, traumi, infezioni, infiammazioni, tensioni emotive o patologie o da compressioni avvenute durante il parto e la nascita. L’operatore facilita un processo di rilascio nell’area della disfunzione. Craniosacrale è un approccio che assiste e sostiene le naturali capacità di auto-regolazione e auto-guarigione del corpo. In una tipica sessione il ricevente si   distende vestito sul lettino. L’operatore appoggia delicatamente le mani su diverse parti del corpo e si orienta alla persona ascoltandola attraverso il contatto con le mani, favorendo il rilascio di tensioni fisiche ed emotive e promuovendo un profondo stato di rilassamento (Quiete), che porta l’apertura della respirazione ed una maggior consapevolezza verso sé stessi e le proprie sensazioni. Il metodo Cranio Sacrale è utile per rendere nuovamente vitale la salute all’interno del corpo del ricevente.

    Le sedute di Craniosacrale Biodinamico sono così delicate e rispettose che sono adatte anche al lavoro con i neonati, i bambini, le donne in gravidanza, gli anziani. Si traggono benefici anche nelle seguenti condizioni:

    • Dolori muscolari e articolari
    • Mal di schiena e cervicalgie
    • Tunnel carpale e alluce valgo
    • Ernie, sciatalgie, colpi di frusta
    • Fibromialgia
    • Disturbi dell’orecchio, dell’equilibrio e della vista
    • Bruxismo
    • Interventi ai denti
    • Asma, sinusite, allergie
    • Cefalee
    • Disturbi del sonno
    • Sindrome da stanchezza cronica
    • Ansia, depressione lieve
    • Parkinson
    • Sclerosi Multipla
    • Esiti di ictus e nel post infarto
    • Coliche del neonato e difficoltà di suzione
    • Iperattività nel bambino
    • Durante e dopo la gravidanza e il parto
    • Menopausa
    • Sostegno nella malattia cronica, degenerativa, terminale

    L’Operatore Craniosacrale esercita attività volte a favorire il benessere della persona, migliorarne la qualità della vita e stimolarne le risorse vitali, abbracciando il principio della promozione, conservazione e ripristino dello stato di benessere e salute dell’individuo. Non fa diagnosi e non prescrive farmaci.

    donna-incintaIl metodo Craniosacrale Biodinamico è molto utile per accompagnare la futura mamma in una fase fondamentale nella vita di una donna, una fase che per sua natura la mette a contatto con le parti più profonde di sé. 
Il bilanciamento Craniosacrale aiuta a creare un buon ambiente per il feto, facilita la mamma nell’aprirsi con fiducia ed amore al cambiamento.
 Il bambino quando inizia la propria esistenza, pur avendo una propria individualità, è anche un tutt’uno con la madre, quindi un buon equilibrio emozionale e fisico della madre è fondamentale anche per lo sviluppo del bimbo. 
La Biodinamica Cranio sacrale può aiutare e dare sostegno alla donna che attraversa questo delicato passaggio, permettendole di adattarsi ed accogliere i cambiamenti del proprio corpo e, più in generale, della propria vita.
 Il Craniosacrale favorisce l’attivazione di maggiori risorse per affrontare il parto.
 Può essere di ausilio per alleviare i vari sintomi che accompagnano questo periodo carico di emozioni e modificazioni; è un valido supporto durante l’allattamento.

    foto-neonati-112Craniosacrale è un trattamento dolce che attraverso un tocco (che è come un Ascolto) delle mani leggero e riequilibrante, contatta le restrizioni nelle membrane che circondano il cervello e il midollo spinale, aiutando il libero fluire di tutti i fluidi, il più importante dei quali è il LCR (liquido cefalo rachidiano). Il trattamento Craniosacrale è un modo gentile e naturale per liberare le tensioni trattenute, affinché il Sistema possa rilasciare anche i traumi e guarire se stesso. Nascere Durante il processo di nascita, la testa del bambino subisce compressioni e allungamenti per passare attraverso il bacino della madre. È normale che le ossa craniche si sovrappongano tra di loro. Dopo la nascita, tali scostamenti nel cranio del bambino non dovrebbero persistere. Se non si correggono, possono interferire con una corretta funzione dei nervi cranici, che porta a coliche, difficoltà di respirazione, deglutizione, deficit motori o sensoriali, problemi digestivi e altro. A volte i bambini sono traumatizzati nel processo di nascita e le lesioni possono essere sia fisiche che emozionali, e lasciare tracce sotto forma di memoria corporea (alcuni tipi di pianto, certe paure ecc.). La Terapia Craniosacrale affronta questi traumi così come la nascita con forcipe o parto cesareo, bambini nati con giri del cordone attorno al collo, parto prematuro. Anche le mamme, durante e dopo la gravidanza, traggono grandi benefici dal trattamento. Durante una sessione: Una sessione con un neonato o un bambino può minimizzare o eliminare le ripercussioni delle nascite difficili, e contribuire a garantire una buona salute. Anche la più naturale delle nascite è stressante per il cranio e la colonna vertebrale del bambino. Craniosacrale è così delicato che può essere effettuato già nei primi giorni di vita per ridurre potenzialmente una grande varietà di problemi molti dei quali non sono evidenti fino a quando il bambino è in età scolare. Durante il trattamento a volte i bambini liberano le emozioni e piangono, ma la tecnica non fa male ai bambini. Il corpo dei bambini è malleabile, si può correggere facilmente e velocemente perché ha meno tempo per organizzarsi intorno alle limitazioni fisiche ed emotive. Se non trattate, queste restrizioni possono richiedere più tempo per essere corrette in età adulta.Ecco alcune condizioni che possono migliorare col trattamento:

    • Testa deforme/ Idrocefalia/Derivazione ventricolo-peritonealebambini-neonati
    • Convulsioni
    • Paure eccessive
    • Coliche
    • Asma/allergie
    • Stitichezza
    • Problemi motori
    • Sindrome di Down
    • Spasticità
    • Infezioni dell’orecchio acute e croniche
    • Vomito ricorrente
    • Mal di testa
    • Iperattività
    • Apatia
    • Dislessia
    • Disturbo da reflusso esofageo
    • Disturbi del sonno
    • Problemi alle anche, ai piedi, schiena e ai denti

    I.V. 38 anni, impiegata Considero l’esperienza del craniosacrale come la possibilità, ogni volta, di essere “ accompagnata” nel ritrovare la mia quiete. Sono “sostenuta”,accolta e ciò mi permette di riconnettermi pian piano col mio sentire. Mi metto in ascolto: il mio corpo torna ad essere un’unità. Percepisco il mio respiro di nuovo come respiro vitale che consente all’energia di fluire in ogni parte di me. Così ritrovo un po’ di leggerezza, di vuoto fertile, di pace. Sensazioni che “memorizzo”, così da portarle via con me e ricercarle nei momenti in cui ne sento la necessità.

    M. G. 24 anni, studente universitario di medicina Lo stress da esami e un incidente in moto mi avevano messo K.O! Ho incontrato Federica ad una conferenza e ho sentito che il Craniosacrale poteva aiutarmi: ho provato e scoperto tante cose, tante le ho messe in discussione, data la mia formazione”quadrata” da futuro medico…oggi so che esistono molti modi di curarsi e guarire, e che anche questo approccio ha un profondo background clinico: è efficace, naturale e rispettoso della persona! Anche la medicina convenzionale dovrebbe orientarsi di più verso un certo tipo di sensibilità…a me il Craniosacrale ha dato tanto e penso che potrò essere un medico più attento e presente per i miei futuri pazienti!

    S.C. 56 anni, imprenditore Mi sono rivolto a Federica su consiglio di un amico che aveva avuto un problema simile al mio: un trauma alla nascita. Ero scettico, non capivo come un contatto così leggero potesse sortire effetti così importanti…ho cominciato a “capirci qualcosa” dopo la terza sessione, in cui ho rivissuto chiaramente ricordi sepolti della mia infanzia e forse anche della mia nascita…che esperienza di ricchezza! Ho smesso di fumare, di trattarmi male, e ho imparato a prendermi cura di me e a darmi tempo…continuo ad andare e ricevere, credo che sia come una palestra per mantenersi in forma, crescere e stare in salute. Lo consiglio caldamente!

    Mi chiamo RD ho 45 anni,  segretaria e volontaria CRI. E’ difficile raccontare, in poche parole, la mia esperienza sui benefici che ricevo dai trattamenti di Cranio Sacrale. Ho iniziato i trattamenti, intervallandoli con sedute di sostegno psicologico; durante il trattamento, mi metto in contatto con il mio corpo, sento ogni minimo movimento, tutto molto fluttuante. Ho la precisa sensazione che il corpo si distenda come un ventaglio aperto, lo sento avvolto da calore che rasserena e tutto si riposiziona nel giusto posto. Nel tempo le tensioni e i nodi, i dolori fisici o psicologici si sciolgono e comprendo che il corpo sa come trovare la giusta soluzione per stare bene.

    C.M professoressa e artista Quando mi sdraio sul lettino, prendo qualche minuto per sentirmi e avere consapevolezza di me. Spesso accade che il cuore comincia a battere rapido; la sensazione è quella di una forte emozione “come se volesse uscire”. Stranamente, mentre il cuore fa la sua corsa, la respirazione rallenta. Scendo in me e contatto una dimensione più profonda. Sto bene e mi sento sicura. Sono comoda. Anche il cuore segue. Si calma quasi al punto di avere battiti rari. Mi sembra di poter restare senza respirare: sento le inspirazioni lente, profonde e a lunga distanza tra loro. E’ un momento di grande quiete. Spesso fluttuo immersa in un bianco ovattato. Non ci sono sentimenti “forti”, solo leggerezza e serenità. Mi raggiungono immagini, a volte sono intuizioni. Una sensazione di certezza e solidità è dentro me. Integro il corpo sentendolo: dalle parti dolenti a quelle che hanno maggior contatto con il lettino. Qualche volta capita che arrivo alla seduta con uno o più problemi fisici. Spesso sono tensioni addominali o alla base del cranio. Stesa ne percepisco i punti precisi. Durante il trattamento, se porto lì la mia attenzione, scopro come si “sciolgono”. Il corpo è sempre più disteso e rilassato (non avverto più tensione). E’ percorso da formicolii o scosse leggere: mi sento riattivata. A volte è qualcosa di fluido che scorre attraverso e libera. Sono in uno stato che ricorda un sonno leggero ma vigile. Percepisco cosa accade attorno a me. Mi piace immaginare questo come “un posto” in cui vado. So che lì mi nutro. Quando il tempo del dono termina, tornare è sempre un po’ difficile. Da questa esperienza ho ricevuto e ricevo saggezza e benessere.

    VANNI, gatto (descrizione della sua proprietaria dopo i trattamenti di craniosacrale) La osservo e scopro che: si riattivano le sue funzioni corporali. Appena torniamo a casa corre nella sua lettiera: è il primo gesto. Vanni è una gatta paurosa e rinunciataria: questo, in parte, è alla base della sua pigrizia. Dopo una seduta di Craniosacrale mi accorgo che è più attenta e curiosa, ha meno paura, non rinuncia e si “butta”. Anche gli occhi assumono un’espressione viva, più presente e interessata. Diventa autonoma e volitiva soprattutto nei confronti degli altri gatti presenti in famiglia. Dal giorno successivo il pelo è ancora più morbido e setoso.

  • Sostegno Psicologico Individuale

    Sostegno individualeNella vita, ognuno può trovarsi ad affrontare momenti più o meno intensi di difficoltà, in cui si può provare un senso di smarrimento, confusione, sfiducia; il sostegno psicologico è uno strumento utile per attraversare questi stati, dove ansia, tristezza, apatia e un calo d’autostima potrebbero far sentire la persona meno capace di trovare soluzioni efficaci per uscire dall’impasse. Potersi esprimere, poter ridecidere ed essere sostenuti in quello che emerge: così è un percorso di crescita attraverso la presenza di un testimone (il terapeuta) che accoglie, accompagna e aiuta la persona a “costruire” risorse per ri-organizzarsi e recuperare l’autonomia, la sicurezza, la fiducia nel proprio sentire ed essere nel mondo.

  • Sostegno Psicologico alla Coppia

    Sostegno alla coppiaAllenarsi a una vita di coppia felice

    Avere una relazione di coppia sana e soddisfacente non è frutto della fortuna o del caso, dipende dalla capacità di ascoltare e comunicare, prima di tutto con sé stessi poi col partner, dalla creatività, dall’intimità e dal desiderio autentico di condividere. Gli incontri di Couple Coaching (“Allenamento di coppia”) sono un sostegno evolutivo per chi sta attraversando momenti particolari, delicati, dove può accendersi il conflitto, e si alimentano le incomprensioni a causa della difficoltà a comunicare al partner il proprio disagio e i propri bisogni. Ogni relazione è un viaggio che si può percorrere seguendo molte strade: l’obiettivo del Couple Coaching è offrire alla coppia uno spazio neutro e professionale di confronto, ascolto e apertura, per creare insieme nuove prospettive e strategie che arricchiscono e migliorano la qualità della relazione, per imparare a trasformare problemi e sofferenze in opportunità di crescita. E’ utile quando nella coppia:

    • si attraversano crisi acute e/o ripetute
    • si fatica a comunicare in modo efficace e aperto
    • arriva un figlio/ci sono difficoltà ad avere un figlio
    • c’è scarsa intimità e complicità
    • ci si prepara alla convivenza/matrimonio o si affronta una separazione
    • si hanno opinioni divergenti riguardo all’educazione dei figli
    • si vogliono migliorare alcuni aspetti della vita di coppia, nel quotidiano

  • Sostegno Psicologico Familiare

    sostegno familiareIl sostegno psicologico familiare è un intervento professionale finalizzato alla ristrutturazione delle relazioni e della comunicazione, in presenza di difficoltà , conflitti e momenti di crisi, quando si devono prendere decisioni importanti per l’intero sistema familiare. Attraverso una serie di incontri, con l’aiuto del mediatore, si individuano e si rafforzano le risorse già presenti nella famiglia e se ne costruiscono di nuove, per creare modalità comunicative e relazionali più efficaci e funzionali. Questo tipo di percorso è molto utile in tutte quelle situazioni dove il conflitto, l’ansia e i rapporti tra i membri della famiglia diventano difficilmente gestibili.

  • Costellazioni Biodinamiche Relazionali

    Costellazioni-biodinamiche-relazionaliSuccede a tutti di vivere situazioni di disagio e conflitto interiore, con il/la partner, con i genitori, i figli o i colleghi; a volte sentiamo di non avere le energie sufficienti per uscire dalle solite reazioni automatiche e per affrontare il tutto da una prospettiva più efficace e in sintonia col nostro volere. Durante una sessione di Costellazioni Biodinamiche Relazionali, offro il mio sostegno e la mia competenza professionale per guardare e soluzionare alcune tematiche importanti, nel rispetto dei tempi e dei bisogni della persona. Questa modalità di lavoro è orientata alla costruzione di risorse, al recupero della chiarezza e della fiducia per sbloccare situazioni stagnanti, per ritrovare autonomia e coraggio. La durata di una singola sessione è di circa 90 minuti.

  • Floriterapia

    La floriterapia è un sistema di cura coFloriterapiampleto che lavora sia sulle emozioni che sul piano fisico (vedi il lavoro del dr. Orozco) e considera l’individuo nella sua totalità ed unicità. “I Fiori hanno l’effetto di un bel pezzo di musica o di altre cose meravigliose che hanno il potere di ispirarci, possono rinforzare le nostre energie e avvicinarci alla nostra Anima. Grazie a ciò ci sentiamo rilassati e liberati dalla nostra sofferenza. I rimedi non guariscono attaccando direttamente la malattia, ma inondano il nostro corpo con le vibrazioni del nostro Io più profondo alla cui presenza le malattie si sciolgono come neve al sole”. E.Bach La mia esperienza della sinergia tra psicologia e floriterapia, mi ha portata a considerare non tanto prioritario il sintomo con cui la persona arriva, quanto piuttosto il significato che proprio quel sintomo ha nella sua vita. Considero fondamentale l’orientamento olistico e personalizzato nella individuazione e prescrizione dei Rimedi Floreali.

    Il dr. Edward Bach studiò medicina all’University College Hospital di Londra, dove poi lavorò come chirurgo interno. Esercitò la professione di medico generico nei suoi studi privati, in un primo tempo come batteriologo, poi come patologo dedicò il suo lavoro ai vaccini e ad un gruppo di nosodi omeopatici, tuttora conosciuti come i ‘sette nosodi di Bach’. Nonostante i successi ottenuti con la medicina convenzionale, non si sentiva soddisfatto dal fatto che i medici si dovessero concentrare sulla malattia, ignorando la persona sofferente. Così, nel 1930, abbandonò la sua redditizia e affermata attività e lasciò Londra, determinato a dedicare il resto della sua vita alla ricerca di una medicina più vicina all’Uomo, che era sicuro di poter trovare in natura. Scegliendo di affidarsi alla sua innata sensibilità di guaritore e facendosi guidare dalla propria intuizione, trovò tutti i rimedi che cercava, ognuno collegato ad una emozione o ad un particolare stato mentale. Aveva scoperto che quando curava gli stati emotivi e la personalità dei suoi pazienti, riusciva ad alleviarne l’infelicità e il dolore fisico, sbloccando e facendo rifluire le naturali capacità di guarigione nel loro corpo. Ciascuno dei 38 rimedi scoperti dal dr. Bach è indicato per un particolare tipo di stato emotivo, fisico, mentale e spirituale. La filosofia del dr. Bach Il pensiero del Dr. Bach era allo stesso tempo molto semplice ed estremamente profondo, basato sulla perfezione e sulla natura spirituale dell’essere umano. Per Bach la malattia è il segnale che ci stiamo allontanando dalla guida della nostra anima e dall’espressione dei nostri talenti. La salute e la felicità si ottengono quando siamo in armonia con noi stessi e svolgiamo il lavoro che si confà alla nostra vera natura.

    Essenze Floreali Australiane Bush Flowers: per esprimere il proprio potenziale, liberarsi dalle convinzioni negative e raggiungere l’equilibrio emozionale. Desidero sottolineare che nella mia pratica integro i Rimedi di Bach con quelli Australiani, scegliendo di volta in volta insieme alla persona che si rivolge a me, orientandomi a seconda di ciò che emerge nel Presente, a quali sono gli obiettivi auspicati e tenendo conto di ogni aspetto significativo ed importante per la persona che chiede sostegno. Detto questo: la società moderna in cui viviamo presenta esigenze, condizioni e problematiche diverse e in qualche modo più complesse di quelle trattate dal Dr. Bach, e che richiedono anche altri nuovi rimedi per fronteggiare tematiche nell’ambito delle relazioni e dei comportamenti. La risposta a queste necessità arriva dai Fiori Australiani, le cui Essenze sono state scoperte e sviluppate dal Dr. Ian White, psicologo e biologo, ultimo di cinque generazioni di Terapeuti che hanno sempre utilizzato rimedi naturali. L’Australia possiede le più antiche specie ed il più alto numero di fiori di eccezionale bellezza e forza. In aggiunta, si tratta di un continente incontaminato, carico di antica energia. Le Essenze Australian Bush Flowers aiutano a far chiarezza nella vita di ognuno di noi, ci sostengono in delicati momenti di malessere emotivo e fisico, donano forza, coraggio, perseveranza nel seguire e realizzare i nostri obiettivi e sogni. Favoriscono lo sviluppo intuitivo, l’autostima, la spiritualità e la creatività. Sono efficaci anche nel trattare una vasta gamma di disturbi fisici e psicosomatici; è crescente il successo nel trattamento dei sintomi durante la gestazione, nel dare sostegno dopo il parto, in menopausa e nel trattamento di molte problematiche legate all’età (sia per i bambini-adolescenti che nella terza età).

  • Cromopuntura

    CromopunturaCromopuntura secondo Peter Mandel Benché la Cromopuntura costituisca una particolare tecnica cromoterapica, si tratta in realtà di una forma estesa di Agopuntura che utilizza sottili fasci di luce colorata al posto degli aghi. L’esistenza nel corpo umano di canali per la trasmissione della luce che corrispondono esattamente ai meridiani della medicina tradizionale cinese è stata ampiamente dimostrata. I punti noti all’agopuntura coincidono con le zone di maggior ricezione della luce sulla pelle; ad essi inoltre, Peter Mandel ne ha aggiunti di nuovi. Il trattamento di tutti questi con una specifica banda di frequenze luminose consente di inviare un’informazione regolante e riequilibrante laddove si trovano le cause dei disturbi e delle malattie. La cromopuntura, ideata da Peter Mandel all’inizio degli anni ’70, ha oggi all’attivo una vasta casistica clinica e può vantare importanti successi terapeutici e numerosi riconoscimenti in ambito accademico. Come funziona la Cromopuntura Tecnica non invasiva, attraverso la quale l’operatore non punge la pelle ma posiziona fasci di luce colorata sui punti recettori del corpo, gli stessi dell’agopuntura o dello shiatsu. Tali punti sono dislocati lungo i meridiani energetici principali della medicina tradizionale cinese e altri scoperti dallo stesso Mandel. Essi vengono stimolati mediante le vibrazioni emesse dalla luce colorata che sono di diversa frequenza a seconda del raggio dello spettro cromatico utilizzato nel trattamento. Una tecnica apparente semplice dunque, ma che richiede conoscenze approfondite poichè si lavora su piani di energia molto profondi. La cromopuntura non provoca nessun tipo di dolore fisico, al contrario, il trattamento è piacevole e rilassante per il ricevente, e si rivela efficace. Per queste regioni la sua pratica è considerata molto adatta intervenendo sui bambini. Inoltre con la cromopuntura è possibile agire sui chakra per l’equilibratura e il bilanciamento degli stessi. L’azione della luce colorata e della vibrazione emessa porta le informazioni direttamente ai centri nervosi superiori equilibrando il sistema energetico centrale. La cromopuntura agisce sulla causa del sintomo, favorendo una situazione di equilibrio generale, di miglioramento e di prevenzione.

  • Gruppi terapeutici integrati

    gruppi terapeutici integratiNei Gruppi Terapeutici Integrati che conduco, lo scopo è molteplice: crescita individuale, terapia, allenamento nell’arte dei rapporti umani. In questo tipo di Gruppi, un individuo giunge a conoscere sé stesso e gli altri meglio di come può avvenire negli usuali rapporti sociali o di lavoro. Si possono esprimere i propri vissuti e le emozioni in un clima di fiducia, sicurezza e sostegno reciproco; al conduttore è affidato il compito di agevolare l’espressione emotiva dei partecipanti e di assicurare un clima di riservatezza, accoglienza e supporto. La forza dei cambiamenti di comportamento realizzabili in un Gruppo è davvero grande: grazie al lavoro su di sé, e al tempo del lavoro degli altri cui si può assistere o partecipare attivamente, si può più velocemente prendere una ri-decisione, le persone possono cioè fare esperienza di essere-sentire-agire diversamente dal loro solito schema. Quando una persona nel Gruppo conquista un risultato per sé, si respira la fiducia nella possibilità al cambiamento: anche gli altri sono così incoraggiati ad operare le scelte che auspicano per sé stessi. A differenza dei Gruppi d’Incontro non terapeutici, questo tipo di Gruppi ha carattere intensivo: gli incontri si svolgono in intere giornate, in un week end e a volte in una “cinque giorni residenziale”. Si può partecipare sia a singoli moduli che a più giornate. Lo stile terapeutico fa riferimento a: Approccio centrato sulla persona –Gestalt -Principi di Analisi Transazionale-Meditazione Mindfulness di Consapevolezza.

  • Gruppi di Incontro

    gruppi di incontro“Il Ritrovo del Sé” è uno spazio in cui si creano occasioni concrete per crescere, si fa esperienza nel contatto e nel confronto con gli altri, ci si sperimenta nella costruzione di relazioni sane e si impara a sentire e riconoscere i propri bisogni. Il Gruppo ha carattere sia teorico che esperienziale, è non-direttivo, fondato sul rispetto, l’ empatia e l’ascolto. Viene condotto sulla base del filone della psicologia umanistico-esistenziale. Il Gruppo si ritrova continuativamente 2 volte al mese, è sempre aperto a nuovi partecipanti, previo colloquio informativo e motivazionale gratuito. NON è un gruppo con finalità terapeutiche.

  • Rilassamento Guidato

    rilassamento guidatoSessioni di rilassamento guidato basato sulla MindFullness - Sessioni individuali Oggigiorno gli impegni personali, familiari e professionali rendono difficile avere tempo e spazio per sé e per il proprio benessere: i livelli di stress, irritabilità ed ansia aumentano e talvolta trascorriamo lunghi periodi provando fatica e affanno, senza trovare soluzioni efficaci. La Mindfulness (attenzione e presenza consapevole, senza giudizio, rivolta al momento presente) è un metodo di sostegno efficace, clinicamente sperimentato in ambito medico e psicologico, riconosciuto e di grande valore, e avere una “guida” che ti accompagna ad immergerti nell’esperienza, ti permette di ottenere chiari e significativi miglioramenti nella gestione delle emozioni e dello stress, per poter vivere la tua esistenza in maniera più sana, piena e gioiosa. Adatta a tutti, in particolare per migliorare la gestione dell’ansia, per chi soffre di disturbi psicosomatici, dopo traumi, incidenti, eventi stressanti, durante una malattia, per rigenerare corpo e mente, per gli sportivi e gli atleti che si preparano a gare e competizioni, per le future mamme durante e dopo la gravidanza. Puoi cominciare subito, ORA è il momento giusto per stare VERAMENTE BENE! Le sessioni individuali durano circa 45 minuti e sono guidate in base agli obiettivi che il ricevente desidera raggiungere. L’impegno economico per una sessione è di €40 e ci sono sconti per coloro che acquistano un pacchetto con apposita Card. Ad oggi le pratiche di Mindfulness si sono dimostrate utili per una larga varietà di condizioni mediche e psicologiche, che includono i disturbi d’ansia, la depressione, i disturbi psicosomatici, il dolore cronico e il cancro.

    “Quando siamo presi dal vortice degli impegni, quando abbiamo la sensazione di non essere padroni di noi stessi e non riusciamo più a goderci le cose belle della vita, allora è il momento di fermarsi un istante e riconquistare quell’unico momento della nostra esistenza di cui disponiamo per vivere, crescere, sentire, amare, gioire: il presente.” Jon Kabat-Zinn

logo-psichenasturaviola

Biodinamica Craniosacrale

Sedute individuali, di coppia, familiari

Floriterapia e Cromopuntura

Costellazioni Biodinamiche Relazionali

salacorsinamastè

Meditazione e Mindfulness

Laboratori di Movimento Consapevole

Gruppi di crescita

Costellazioni Familiari